BC.GAMERichiedi 5BTC adesso

Cos'è IPFS – Il Web del Futuro?

BC.GAMEBCGAME - Il miglior casinò, bonus giornaliero gratuito da 5 BTC!BC.GAME Bonus giornaliero gratuito da 5 BTC!
Iscriviti ora

L'Interplanetary Filing System (IPFS) è una rete blockchain utilizzata per archiviare tutti i tipi di file in modo decentralizzato, punto-punto (P2P) e inaffidabile. Il suo obiettivo è sostituire l'Hypertext Transfer Protocol (HTTP), il protocollo richiesta-risposta dominante su Internet. Pertanto, cerca di rivoluzionare la capacità del web di cercare, archiviare e trasferire informazioni.

Introdotto per la prima volta nel 2014, IPFS presenta diversi metodi per aumentare il risparmio di larghezza di banda, preservare le informazioni e decentralizzare il Web per garantire velocità, efficienza, sicurezza e apertura.

Che cos'è l'IPFS?

L'InterPlanetary Filing System (IPFS) è un protocollo ipermediale point-to-point (P2P) progettato per rendere Internet più veloce, più sicuro e più aperto. È stato originariamente creato da Juan Benet per trasferire set di dati scientifici fino a 100 GB tra pari. Ha scoperto che gli attuali metodi di trasferimento e archiviazione delle informazioni sul Web erano lenti, controllati da poche persone e facilmente violati. Con queste osservazioni, Benet ha proposto di migliorare il sistema attraverso l'IPFS nei seguenti aspetti:

velocità: Attualmente, l'Hypertext Transfer Protocol (HTTP) è la forma più comune di protocollo richiesta-risposta nel modello di elaborazione client-server (il web). Tuttavia, quando HTTP scarica da un solo server, P2P IPFS recupera parti da più nodi (utenti) contemporaneamente, il che significa un notevole risparmio di larghezza di banda.

Efficienza: la struttura decentralizzata di IPFS funziona in modo simile a BitTorrent. I nodi conservano copie dei dati (file, filmati, foto, ecc.) e poi le inviano all'utente su richiesta dell'hash (un codice di localizzazione univoco per il file), simile alla propagazione.

Quando i dati vengono caricati per la prima volta in IPFS, viene eseguita solo una copia, con un hash, il che significa che ci sono meno informazioni da elaborare e richiede meno esigenze di archiviazione. Inoltre, ciò significa che IPFS non si basa su una connessione Internet tanto quanto i sistemi attuali, rendendo le informazioni più ampiamente accessibili.

di sicurezza: per garantire che i dati non vengano modificati o manomessi, IPFS utilizza due sistemi. Innanzitutto, tutti i dati caricati nel sistema sono immutabili, ovvero immutabili. In secondo luogo, a ogni file viene assegnata un'impronta digitale univoca: un hash. Un utente può confrontare il codice hash che ha cercato con il codice hash che ha ricevuto. Se è identico, lo saranno anche le informazioni interne.

Decentramento: il sistema IPFS P2P garantisce la disponibilità delle informazioni, indipendentemente dalla censura. Oggi il Web è altamente centralizzato, con singole aziende come Amazon Web Services o Google Cloud che dispongono di enormi server farm che mantengono tutti i dati pubblicati online.

Un governo o una grande azienda potrebbe censurare o addirittura eliminare le informazioni a cui possiamo accedere, come in paesi come la Cina e la Corea del Nord. Utilizzando un sistema P2P decentralizzato e inaffidabile, IPFS garantisce l'accessibilità dei dati per tutti.

Cos'è IPFS: Il Web del Futuro

Come funziona IPFS?

IPFS si basa sulla tecnologia blockchain, il che significa che è decentralizzato e senza fiducia e fa affidamento sui suoi nodi per archiviare e condividere informazioni sulla rete. Similmente ai nodi che verificano e archiviano informazioni (transazioni di criptovaluta, ad esempio) su Ethereum (ETH) o Bitcoin (BTC), IPFS utilizza i suoi nodi per condividere e archiviare informazioni (file, video, ecc.) attraverso la sua rete. Lo fa nei seguenti modi:

Ricerca informazioni: i server attualmente cercano informazioni in base agli URL, che indicano al Web dove si trovano le informazioni desiderate (un sito Web, ad esempio). Questo può essere problematico quando un server va offline o viene violato.

IPFS ignora questo percorso attraverso il server utilizzando codici hash univoci per individuare i contenuti del file. Il codice hash accede direttamente al file che stai cercando, al contrario della posizione del file.

Archiviazione e protezione delle informazioni: i file sono archiviati in IPFS Data Objects sulla blockchain. Ciascun oggetto dati contiene fino a 256 KB di dati, ma può essere collegato a successivi oggetti dati IPFS per archiviare più dati. Un intero progetto viene quindi archiviato in più oggetti dati IPFS collegati alla blockchain, rendendo il progetto più difficile da hackerare o rimuovere.

Tracciamento della cronologia delle modifiche ai dati: Sebbene i dati archiviati in IPFS siano immutabili, consentono il controllo della versione. Ciò significa che un utente può caricare versioni avanzate di un file mentre ci lavora. Ogni file riceve il proprio codice hash e viene caricato come oggetto di conferma.

Vengono poi collegati tra loro allo stesso modo degli oggetti dati, permettendoci di tracciare l'ordine di invio e quindi vedere la progressione delle informazioni (es. versioni di una tesi, romanzo, ricerca, ecc.).

Come può essere utilizzato IPFS?

IPFS consente a un utente di accedere ai file (video, siti Web, articoli, documenti di ricerca e così via) ovunque, senza la necessità di una parte centralizzata. Questo lo rende più veloce, più sicuro e più aperto.

Gli utenti possono accedere a informazioni che potrebbero essere censurate poiché l'accesso ai dati avviene direttamente dalla fonte. Inoltre, è possibile accedere a queste informazioni in regioni prive di una buona connettività Internet, rafforzando ulteriormente coloro che vivono in paesi più poveri o più corrotti.

Leggi anche:   Hong Kong: gli ETF Bitcoin potrebbero essere disponibili per gli investitori entro la fine del mese

Un'altra caratteristica, particolarmente utile per accademici o aziende, è la possibilità di tenere traccia dell'avanzamento del lavoro, poiché IPFS collega ogni versione di un file all'ultima, mantenendo così una traccia lineare. Infine, il nome InterPlanetário si riferisce al fatto che, in futuro, queste informazioni potrebbero essere trasferite tra pianeti.

Attualmente, in buone condizioni, ci vorrebbero quattro minuti per inviare una richiesta da Marte alla Terra e quattro minuti per restituirla, più alcuni millisecondi di tempo di elaborazione. Tuttavia, se il contenuto fosse già stato scaricato su Marte una volta, il file sarebbe già stato archiviato lì e potrebbe essere scaricato immediatamente. In questo senso, IPFS è davvero il web del futuro.

Chi c'è dietro IPFS?

Juan Benet ha una laurea in informatica a Stanford. Ha visto i vantaggi del taglio del controllo centrale durante la rivoluzione musicale guidata da Napster, dove la musica è diventata illimitata e gratuita per la prima volta. Nonostante il controllo legale che ha finito per sopprimere molti di questi risultati, ha visto cosa era possibile con le architetture di rete P2P.

Mentre lavorava all'innovazione scientifica nel 2013, Benet si è resa conto che gli strumenti utilizzati per condividere e controllare grandi set di dati erano inefficienti, soggetti a errori e stagnanti a causa della centralizzazione.

Nel tentativo di cambiarlo, ha combinato il framework di associazione dati di GitHub con il sistema P2P di BitTorrent per creare IPFS. Con ciò, ha fondato Protocol Labs a maggio 2014, con IPFS e Filecoin come due dei suoi primi progetti.

Quali sono le limitazioni IPFS?

IPFS offre una visione entusiasmante di un futuro con un accesso più rapido ai dati e nessuna censura governativa, ma quanto è praticabile oggi e quali sfide presenta?

Non c'è modo di cercare: l'uso dell'indirizzamento IPFS basato sul contenuto (hashing) garantisce che le informazioni rimangano invariate e prevenga i guasti del sito. Tuttavia, non è ancora chiaro come navigare tra le informazioni in questo nuovo sistema.

IPFS è un luogo in cui le persone possono archiviare una vasta gamma di contenuti, quindi è essenziale disporre di un sistema di ricerca intuitivo. Senza un motore di ricerca accessibile, è come Internet senza Google. Chiaramente, IPFS è stato creato pensando alle ricerche hash, ma questo allontana coloro che sono meno inclini alla tecnologia. Poiché questo può essere facilmente risolto e discusso nei propri forum, è solo questione di tempo prima che venga implementato un sistema di ricerca più semplice.

Non regolato: In quanto rete decentralizzata, IPFS riporta Internet alle persone, ma comporta anche dei pericoli. Così tanti dati senza un punto centrale sollevano la questione di come questo sarà regolamentato.

Come è possibile arginare contenuti dannosi come notizie false, incitamento all'odio, gruppi terroristici, mercato nero o violazioni del copyright? Altre blockchain utilizzano prove di lavoro o prove di scommessa per verificare transazioni e informazioni, ma chi o cosa può verificare e regolare informazioni complesse come articoli, video e simili?

Disponibilità file: Ogni utente o nodo memorizza una cache di file scaricati, il che significa che rimangono accessibili ad altri utenti. Tuttavia, se tutti i nodi che memorizzano le informazioni smettono di utilizzare il sistema, i dati vengono persi e inaccessibili, come BitTorrent senza seeders.

Ciò significa che è fondamentale che gli utenti siano incoraggiati a conservare le copie. Con questo in mente, IPFS ha progettato Filecoin, incoraggiando gli utenti a archiviare copie di dati online il più a lungo possibile.

Mancanza di ricompense per il creatore di contenuti: Se tutte le informazioni appartengono agli utenti, senza una parte centralizzata che cerca di realizzare un profitto, non ci saranno annunci o altri strumenti per generare profitto. Questo fa sorgere la domanda: come verranno ricompensati i creatori di contenuti? E se non vengono premiati, quale incentivo avranno per creare più contenuti?

Come guadagnare con IPFS?

Come accennato in precedenza, uno dei problemi con IPFS è la disponibilità dei file. Per combattere questo, Filecoin è basato su IPFS come blockchain che fornisce un mercato per l'archiviazione.

Utilizzando Filecoin, gli utenti possono vendere spazio libero sul disco rigido per archiviare dati e ottenere in cambio risorse, sotto forma di Filecoin. Ciò incoraggia gli utenti a mantenere i file online il più a lungo possibile e indirizza più traffico verso IPFS come un'opportunità per guadagnare denaro.

Conclusione

La decentralizzazione di IPFS e la riduzione della dipendenza da una connessione Internet offrono un entusiasmante passo in un mondo in cui tutti possono accedere alle informazioni.

È particolarmente promettente per le persone in aree con connettività Internet limitata o in aree in cui i governi limitano l'accesso ai dati o li manipolano. Anche la maggiore velocità ed efficienza di IPFS sono incoraggianti e forse aprono la strada a ulteriori progressi tecnologici nella piattaforma.

Tuttavia, ci sono alcuni problemi che devono essere risolti, principalmente la sicurezza. Sebbene gli utenti possano verificare che le informazioni ricevute corrispondano a ciò che stanno cercando (tramite il codice hash), la mancanza di regolarizzazione è preoccupante.

Un altro problema è la creazione di contenuti, poiché non vi è alcun incentivo a creare contenuti. Infine, e più specifica per IPFS, è la difficoltà incontrata nel trovare informazioni. L'indirizzamento basato sul contenuto è intelligente, ma come fa un utente a trovare l'hash di cui ha bisogno? IPFS ha molto da offrire e sembra ben posizionato per rivoluzionare l'archiviazione di file e la navigazione sul Web, ma prima è necessario risolvere i problemi in sospeso.

Disclaimer: Le opinioni e le opinioni espresse dall'autore, o da chiunque sia menzionato in questo articolo, sono solo a scopo informativo e non costituiscono consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo. L'investimento o il trading di criptovalute comporta il rischio di perdite finanziarie.
Totale
0
azioni

Articoli Correlati