BC.GAMERichiedi 5BTC adesso

Mercato delle criptovalute: 5 cose da guardare questa settimana

BC.GAMEBCGAME - Il miglior casinò, bonus giornaliero gratuito da 5 BTC!BC.GAME Bonus giornaliero gratuito da 5 BTC!
Iscriviti ora

Bitcoin (BTC) è in ribasso in una nuova settimana di trading: lunedì ha visto un test di livelli sotto i 33.000$ e i rialzisti stanno combattendo.

Cosa può essere il prossimo? Con poche voci ottimistiche a breve termine, sembra che la criptovaluta semplicemente non sia nell'interesse degli investitori al momento.

In uno scenario di incertezza del mercato macro, volumi bassi e affermazioni del mercato rialzista, Bitcoin ha molto da fare per convincere il mercato che i tempi buoni devono ancora venire.

Evidenziare per la Fed... di nuovo

L'obiettivo principale degli investitori in tutta l'economia questa settimana è la Federal Reserve statunitense.

In seguito ai commenti del presidente Jerome Powell la scorsa settimana, il dollaro USA ha registrato forti guadagni poiché il titolo ha poi messo in scena un selloff mentre i partecipanti al mercato si sono riposizionati. Il Dow Jones, ad esempio, è sceso del 3,5% in un giorno, il peggiore dallo scorso ottobre.

La volatilità è arrivata perché Powell ha lasciato intendere che il Federale potrebbe presto iniziare a ridurre la portata del suo intervento sul mercato. Questa è diventata una pratica standard come parte della loro risposta al coronavirus e alle conseguenti chiusure economiche.

Una riduzione degli acquisti, che la CNBC ha attualmente osservato, ammonta a circa 120 miliardi di dollari al mese, quindi presenta un notevole cambiamento.

Powell parlerà di nuovo martedì, questa volta davanti al Senato, e dovrebbe fornire maggiori informazioni sulle notizie che ha diffuso ampiamente la scorsa settimana.

"Sono molto interessato a ciò che Powell ha da dire", ha affermato venerdì Peter Boockvar, chief investment officer di Bleakley Global Advisors.

"Tutti loro ora ci daranno la stampa fine di ciò che è nella dichiarazione e di ciò che ha detto Powell".

In caso di sorprese, la volatilità che ha caratterizzato gli ultimi giorni potrebbe continuare. Le buone notizie per il dollaro tendono a essere negative per il dollaro Prezzo bitcoin.

"Non ho ricevuto buone vibrazioni dal grafico BTC quando mi sono svegliato", ha riassunto il popolare trader Crypto Ed all'inizio della settimana.

"Uno dei motivi per cui l'IMO è l'improvvisa forza in DXY dalla scorsa settimana."

Ha aggiunto che il dollaro potrebbe continuare a "spingere" Bitcoin fino a quando l'indice di valuta del dollaro statunitense (DXY) non raggiungerà circa 94, dai suoi attuali livelli di 92,2.

Mercato delle criptovalute: 5 cose da guardare questa settimana
Grafico a candela di 1 giorno sull'indice di valuta del dollaro USA (DXY)

La banca cinese cancella la dichiarazione anti-cripto in pochi minuti

Non sembra buono per l'azione dei prezzi spot di Bitcoin all'inizio della settimana, ma di chi è la colpa?

Oltre alla Fed, anche un'altra economia sta esercitando la sua influenza sui mercati delle criptovalute, questa volta in modo più diretto: la Cina.

In una dichiarazione, la Agricultural Bank of China, il terzo più grande prestatore del paese, ha dichiarato esplicitamente che i suoi servizi non dovrebbero essere utilizzati per transazioni relative alle criptovalute.

"La Agricultural Bank of China ha emesso un avviso che non si impegnerà in transazioni di valuta virtuale e attività correlate", ha riferito la fonte di notizie orientata alla Cina 8btc, traducendo il documento originale per gli utenti dei social media.

“I conti dei clienti che partecipano a tali attività verranno chiusi e le relazioni con i clienti verranno interrotte.

Il risultato della sua pubblicazione è stato immediatamente riconoscibile: Bitcoin è crollato di oltre $ 1.000 in pochi minuti prima di rimbalzare a $ 33.000.

Questo comportamento è tutt'altro che sorprendente, ma la pazienza ora sta esaurendo le reazioni automatiche alla Cina. L'ultimo episodio si è rivelato un buon esempio: la banca ha cancellato l'estratto conto poco dopo averlo pubblicato, ma il danno è stato fatto.

Nel complesso, nulla è cambiato sostanzialmente nella posizione del governo cinese su Bitcoin da quando il suo controverso divieto commerciale è entrato in vigore nel settembre 2017.

“La metà della rete Bitcoin è già stata chiusa dalla Cina. Hash rate di Bitcoin ai livelli della metà del 2020", ha osservato Charles Edwards, CEO del gestore patrimoniale Capriole, in una serie di tweet sulla repressione del mining che ha formato la precedente fonte di pressione sui prezzi cinesi.

Altri hanno sostenuto che Bitcoin ha acquisito nuove opportunità grazie a misure punitive da parte delle banche e del governo: l'attività mineraria si sposterà altrove e la rete prospererà grazie all'uso di giurisdizioni più amichevoli e più affidabili.

Leggi anche:   A differenza di altri eventi di dimezzamento di Bitcoin, questa volta c’è una nuova fonte di domanda; Capire

"L'era del mining di Bitcoin 'dominato dalla Cina' potrebbe finire." Alex Gladstein, direttore della strategia presso la Fondazione per i diritti umani, ha commentato un messaggio di addio di un minatore nella provincia del Sichuan.

"Sarà una fonte di ricca ironia per gli storici del futuro insegnare che la rete monetaria mondiale libera, aperta e decentralizzata è stata protetta nei suoi primi anni da individui all'interno di una dittatura repressiva".

Mercato delle criptovalute: 5 cose da guardare questa settimana
Grafico a candela 1 ora BTC / USD (Bitstamp)

Bitcoin "Rick Astleys" è tornato

Man mano che il supporto di $ 30.000 si avvicina sempre di più, preoccupazione e confusione caratterizzano le reazioni sulla performance del BTC/USD di lunedì.

Questo perché gli indicatori di una svolta rialzista ci sono, ma il prezzo finora ha fatto il contrario.

Uno sono i tassi di finanziamento, che favoriscono fortemente i rialzisti. Al momento della stesura di questo articolo, i tassi sulle azioni erano negativi, un classico segno che un rally è in arrivo.

Le mosse tra gli hodler esperti confermano la tendenza, con le valute scoperte anche a livelli precedenti al calo di lunedì.

"Wow, Rick Astley è tornato", ha detto lo statistico Willy Woo accanto a un grafico che mostra la diminuzione dell'offerta di liquidi di Bitcoin. "Rick Astley" si riferisce a una metafora popolare per le mani forti.

"Le valute stanno tornando all'HODLer che non lascia mai il suo BTC."

Mercato delle criptovalute: 5 cose da guardare questa settimana
Grafico della variazione dell'offerta netta di bitcoin.

L'analista William Clemente III ha aggiunto che questo "ri-accumulo" ha fatto eco a quello che è successo nel 2013, quando Bitcoin ha avuto due rally separati da una grave battuta d'arresto.

"Gli HODLer accumulano pesantemente BTC qui", ha confermato, rilevando i dati sulla variazione della posizione netta.

Mercato delle criptovalute: 5 cose da guardare questa settimana
Grafico della variazione della posizione netta di Bitcoin

I fondamentali fanno eco all'incertezza

La Cina ha avuto un impatto significativo sui fondamenti della rete Bitcoin.

Come notato sopra Edwards, grazie a un'ampia interruzione dei miner, il tasso di hash è sceso in modo significativo rispetto al picco di alcuni mesi fa.

Questo è preoccupante a breve termine, soprattutto per coloro che aderiscono al classico mantra "il prezzo segue l'hash rate", ma è necessariamente di breve durata.

Grazie alla configurazione intrinseca di Bitcoin, c'è sempre un'opportunità interessante per estrarre da qualche parte in circostanze diverse. Un percorso minerario favorisce la partecipazione alla rete grazie all'hash rate e, di conseguenza, alla difficoltà di caduta.

Il costo della partecipazione quindi diminuisce e l'estrazione mineraria diventa una proposta praticabile per sempre più entità potenziali.

Nel frattempo, Adam Back, CEO di Blockstream, si sforza di sottolineare che l'impatto della Cina sull'hash rate è stato al massimo del 39% del massimo. I numeri variano notevolmente perché il tasso di hash è una stima e in definitiva impossibile da misurare in modo definitivo.

È così brutto?

Non tutti pensano che le prospettive per Bitcoin siano solo cattive notizie.

Alcuni confronti con i precedenti anni di mercato rialzista collocano il 2021 saldamente nel quadro dell'andamento dei prezzi standard.

Come ha sottolineato il popolare analista di Twitter Root durante il fine settimana, gli indicatori della rete lampeggiano come "ipervenduti" piuttosto che pessimistici, nonostante le attuali pressioni esterne.

Altri, come il creatore del modello stock-to-flow, PlanB, sono addirittura rialzisti praticamente su ogni intervallo di tempo oltre il grafico giornaliero.

Come riportato, il loro "caso peggiore" è ora di $ 135.000 per BTC/USD entro la fine dell'anno.

Lo stock fluente ha ospitato tutte le sorprese di prezzo del 2021 e rimane valido.

Disclaimer: Le opinioni e le opinioni espresse dall'autore, o da chiunque sia menzionato in questo articolo, sono solo a scopo informativo e non costituiscono consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo. L'investimento o il trading di criptovalute comporta il rischio di perdite finanziarie.
Totale
0
azioni

Articoli Correlati