BC.GAMERichiedi 5BTC adesso

  • Rainbet

Singapore prevede nuove regole per frenare la speculazione sulle criptovalute al dettaglio

Presa veloce
  • Singapore ha in programma regole per frenare la speculazione sulle criptovalute al dettaglio
  • Il governo del paese ha presentato una proposta per ulteriori regolamenti
  • Gli incentivi commerciali, così come i finanziamenti forniti agli utenti al dettaglio, saranno bloccati
BC.GAMEBCGAME - Il miglior casinò, bonus giornaliero gratuito da 5 BTC!BC.GAME Bonus giornaliero gratuito da 5 BTC!
Iscriviti ora

Singapore sta pianificando nuove regole volte a frenare la speculazione al dettaglio sulle criptovalute, secondo le recenti informazioni rilasciate dala Bloomberg.

Secondo la pubblicazione, il governo del paese ha presentato una proposta per ulteriori regolamenti che mirano a rafforzare la propria posizione contro la speculazione al dettaglio sulle criptovalute.

Gli incentivi commerciali, così come i finanziamenti forniti agli utenti al dettaglio, saranno bloccati. La proposta del governo prevede il divieto per i singoli investitori di ottenere prestiti per le negoziazioni.

In una dichiarazione ottenuta dal rapporto, l'Autorità monetaria di Singapore (MAS) ha affermato che ai fornitori di servizi di token di pagamento digitale non sarà consentito offrire alcun incentivo al settore delle criptovalute al dettaglio.

Inoltre, i fornitori non saranno in grado di fornire finanziamenti, operazioni di margine o leva finanziaria o accettare pagamenti effettuati con carte di credito emesse localmente, come consigliato dall'autorità di regolamentazione del paese nella sua dichiarazione.

Si prevede che le regole più severe del Paese, così come le nuove linee guida, entreranno in vigore in fasi a partire dalla metà del prossimo anno.

Singapore e i giganti finanziari svelano l'innovazione cross-chain nelle criptovalute

A L’Autorità Monetaria di Singapore (MAS) ha pubblicato un rivoluzionario libro bianco intitolato “Reti interconnesse”, incentrato sull'interoperabilità delle risorse digitali. Questa pubblicazione è stata sviluppata in collaborazione con giganti finanziari e tecnologici blockchain, tra cui l'unità Onyx di JPMorgan, HSBC, Standard Chartered, Swift, Chainlink, LayerZero e Ava Laboratories.

Leggi anche:   Binance risolve una controversia legale con un pagamento di 4,3 miliardi di dollari mentre CZ attende il giudizio

Il documento affronta l’esigenza critica di interoperabilità nel mondo in crescita degli asset tokenizzati e dei mercati digitali. Sottolinea: "Per garantire che la proliferazione di asset e mercati tokenizzati non avvenga a scapito della liquidità, è necessaria l'interoperabilità tra le reti finanziarie e gli asset digitali affinché possano essere scambiati senza problemi." Questa affermazione evidenzia l’importanza di un’integrazione fluida tra diverse piattaforme digitali per mantenere l’efficienza del mercato.

Il punto principale del Libro bianco è la proposta di modello di rete interconnessa (INM), che mira a fornire un quadro per lo scambio efficiente di risorse digitali tra reti indipendenti. Questa innovazione consentirebbe agli istituti finanziari di effettuare transazioni senza la restrizione di operare sulla stessa rete, promuovendo una maggiore fluidità negli scambi di risorse digitali.

Disclaimer: Le opinioni e le opinioni espresse dall'autore, o da chiunque sia menzionato in questo articolo, sono solo a scopo informativo e non costituiscono consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo. L'investimento o il trading di criptovalute comporta il rischio di perdite finanziarie.
Totale
0
azioni

Articoli Correlati